La medicina di famiglia e i nemici invisibili dell’aria e della tavola

Verona sabato 25 maggio 2013
Scarica il programma
Scheda di iscrizione

Il Codice Deontologico dei Medici recita all’Articolo 5 : 
– Educazione alla salute e rapporti con l’ambiente –

Il medico è tenuto a considerare l’ambiente nel quale l’uomo vive e lavora quale fondamentale determinante della salute dei cittadini.
A tal fine il medico è tenuto a promuovere una cultura civile tesa all’utilizzo appropriato delle risorse naturali, anche allo scopo di garantire alle future generazioni la fruizione di un ambiente vivibile.
Il medico favorisce e partecipa alle iniziative di prevenzione, di tutela della salute nei luoghi di lavoro e di promozione della salute individuale e collettiva. 

Questo è un impegno che ogni Medico si è assunto di fronte alla Società Civile, in particolare il Medico di Famiglia, sia per la stretta relazione che ha con i cittadini-assistiti ma anche per l’importanza che può avere nell’interazione con le istituzioni locali (Sindaco, Amministratori, Enti).

Il Convegno si propone di sensibilizzare i Medici di Medicina Generale al problema degli inquinanti ambientali, in particolare da elettrofrequenze e da agricoltura industriale, suggerendo comportamenti per una migliore informazione dei propri assistiti per una corretta prevenzione dei rischi.

Si affronteranno le seguenti tematiche:
– Inquinamento di tipo elettromagnetico
– Relazione tra agricoltura, cibo e salute
– Importanza del cibo biologico
– Epigenetica delle malattie ambientali
– Trasmissione del danno transgenerazionale
– Informazioni da trasmettere agli assistiti e le applicazioni delle conoscenze nella pratica clinica

Share

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Tematiche