Categorized | BPCO

L’utilizzo pratico dello Spirometro nell’Ambulatorio del Medico di Medicina Generale e le nuove Linee guida per la diagnosi e il trattamento dell’Asma Bronchiale e della Bronchite Cronica Ostruttiva (BPCO)

Ordine dei medici di Verona

Giovedì 20 settembre, Mercoledì 03 ottobre 2018

Scarica il programma

Iscriviti Online »»

La BPCO, da patologia cronica di “accompagnamento” all’età senile, ha assunto negli anni un’importanza crescente anche a causa delle riacutizzazioni, dei re-ricoveri, del rapido declino della funzionalità respiratoria e dei decessi. Basti pensare che la BPCO è diventata negli anni in Europa la terza causa di morte dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie.

Le linee guida e i PDTA aiutano il medico a seguire un criterio diagnostico e terapeutico atto a limitare le riacutizzazioni, i ricoveri e migliorare la qualità di vita, ma le co-morbidità sono diventate, per questo ambito come per le atre cronicità, l’aspetto che più rende complesso l’appropriato approccio al paziente affetto da BPCO.
L’utilizzo della strumentazione medica, in particolare l’esecuzione dell’esame Spirometrico, è sempre più sentito come una necessità nel setting della Medicina Generale.

Viene illustrato praticamente come utilizzare lo Spirometro, fornendo le indicazioni e i parametri da valutare nella diagnosi e gestione di un paziente affetto da Asma Bronchiale e da Bronchite Cronica Ostruttiva (BPCO), considerando in particolare le Linee Guida più recenti.

I vari argomenti sono affrontati con un modello formativo omogeneo al fine di migliorare l’impatto sulla pratica professionale, con l’esposizione di casi clinici esemplificativi, che mirano a fare emergere le criticità nella gestione di queste problematiche nel setting della Medicina Generale.

Share

Comments are closed.

Tematiche